background-image

Prenotare ora un giro di prova
Prenotare ora direttamente online.

Fascino francese su ruote

Il marchio Citroën è rinomato e apprezzato per i suoi design indipendenti e la sua fondazione è stata ispirata proprio alla torre Eiffel. La costruzione dell’emblema parigino dell’Esposizione Universale del 1898 affascinò André Citroën al tal punto che decise di diventare ingegnere e il 1919 è l’anno della produzione della prima Citroën. L’affinità tecnica del pioniere dell’automobile è ancora oggi presente nel logo della casa automobilistica francese, ovvero il cosiddetto «doppio chevron», che simboleggia l’angolatura dell’articolazione della ruota dentata, che ha rappresentato anche il primo focus produttivo del francese.

Fino ad oggi, Citroën ha prodotto 300 modelli diversi. L’attuale gamma del marchio francese offre auto compatte, vetture del segmento medio, station wagon, SUV e furgoncini. Citroën si contraddistingue soprattutto per il suo design. Non si lascia influenzare dalle tendenze del momento ma preferisce seguire la propria idea di eleganza, sicurezza e comfort. Molte volte viene, però, tralasciato il fatto che la casa produttrice punti molto anche sulle prestazioni. Tuttavia, Citroën ha scritto pagine di storia significative, soprattutto nell’ambito dei rally motoristici, che sono straordinariamente impegnativi. Tra il 2002 e il 2012, si è aggiudicata otto titoli costruttori nel campionato del mondo di rally e, grazie anche all’eccezionale pilota francese Sébastien Loeb, nove titoli per piloti consecutivi tra il 2004 e il 2012. Ciò vuol dire che il carismatico marchio automobilistico francese detiene il maggior numero di titoli per piloti WRC ed è al secondo posto nella classifica mondiale per costruttori nella storia del campionato del mondo di rally.

Non passa di certo inosservata

Citroën C3

Elevatevi grazie alla Citroën C3 e rimanete al passo con i tempi! La sua forma unica gli conferisce un aspetto energetico e i suoi colori la rendono pop e trendy.

Non punge, anzi

Citroën C4 CACTUS

Fin dal suo debutto la station wagon Citroën C4 Cactus si distingue per il suo carattere unico. Questo aspetto rimarrà tale anche nel 2020. ll crossover è allettante anche in termini di prezzo e di leasing.

Un SUV a tutti gli effetti con stile ineguagliabile

Citroën C5 Aircross SUV

Sia per i suoi interni, il suo esterno che per il suo bagagliaio: il SUV Citroën C5 Aircross piace. È disponibile in versione ibrida.

Citroën C3: consumo misto 4,4-5,7 l/100 km, emissioni di CO2 115-130 g/100 km, categoria di efficienza energetica A/B/C
Citroën C4 Cactus: consumo misto 5,0-5,7 l/100 km, emissioni di CO2 129-130 g/100 km, categoria di efficienza energetica A/C
Citroën C5 Aircross SUV: consumo misto 5,2-6,6 l/100 km, emissioni di CO2 136-149 g/100 km, categoria di efficienza energetica A/D